• Cercare lavoro in australia

Cercare lavoro in Australia: curriculum e consigli pratici

 

Se vi state accingendo alla ricerca del vostro primo lavoro in Australia, non potrete sottrarvi al compito di scrivere un curriculum vitae nel formato australiano. Il curriculum vitae australiano, o meglio, il resume, differisce dal modello di CV europeo, o comunque dal formato al quale siamo abituati in Italia, sia nella forma che nel contenuto. Ecco alcune linee guida per redigere il vostro nuovo resume, corredate da qualche consiglio pratico che potrà tornarvi utile nella ricerca del vostro primo impiego downunder.

 

Ad ogni lavoro il proprio resume

Il resume va adattato e plasmato alla posizione per la quale vi state candidando. È fondamentale capire che non potete utilizzare lo stesso curriculum per posizioni iscusiverse: non inserite nel vostro CV la cronistoria di tutte le posizioni che avete ricoperto, né l’elenco di tutte le mansioni che avete svolto o di tutte le capacità acquisite dal giorno in cui siete entrati a far parte del mondo del lavoro fino ai giorni nostri. Selezionate e descrivete minuziosamente, senza però perdervi in chiacchiere, solo ed esclusivamente le posizioni, le mansioni svolte e i titoli di studio rilevanti grazie ai quali avete acquisito competenze spendibili nel lavoro per il quale state presentando la vostra candidatura. Ad esempio, se state cercando un lavoro come cameriere e siete laureati, per quanto possiate essere orgogliosi del vostro sudato e meritato pezzo di carta, tralasciate ques’informazione, poiché non è rilevante per quel tipo di lavoro. Al vostro potenziale titolare interesserà invece sapere che siete veloci, spigliati, educati, gentili, pazienti che avete doti organizzative, comunicative, un buon senso pratico e che magari sapete fare i caffè. Pertanto, inserite solo le esperienze lavorative o le qualifiche che vi hanno permesso di sviluppare queste capacità.

 

Il vostro obiettivo primario è quello di arrivare ad ottenere un colloquio di lavoro. Solo lì potrete giocarvi le vostre carte al meglio. Quando trovate un annuncio che vi interessa, siate tempestivi. Leggetelo attentamente e scrivete il vostro resume tenendo presente che il vostro scopo è quello di dimostrare di possedere le caratteristiche richieste dall’annuncio stesso, mettendo in risalto l’esperienza, le capacità e le qualifiche che soddisfano i requisiti richiesti.

 

Ricordate che per ogni posizione si candidano decine, a volte centinaia di persone, per cui è necessario colpire positivamente i selezionatori, e non, al contrario, dar loro un motivo per escludervi dalla rosa dei candidati. Non si tratta di mentire, ma di focalizzare l’attenzione su ciò che è importante, tralasciando il resto. Immaginate di avere il profilo perfetto per una determinata posizione ma di aver dato la di disponibilità a lavorare solo in determinati giorni e orari. Inserendo quell’informazione, con buone probabilità, vi precluderete l’opportunità di incontrare il vostro potenziale datore di lavoro e di valutare insieme la possibilità di trovare un punto d’incontro tra le esigenze aziendali e i vostri impegni o le limitazioni del vostro visto.

 

resume Australia

 

L’importanza del layout

La struttura del curriculum australiano ha delle sezioni specifiche che vanno necessariamente incluse al fine di facilitarne la lettura al vostro potenziale datore di lavoro. Rispettando il layout al quale i responsabili delle risorse umane sono abituati, risparmierete loro la fatica di andare a cercare le informazioni a cui sono interessati, poiché sarete voi ad inserirle esattamente nel punto in cui penseranno di poterle trovare.

 

Gestite lo spazio che avete a disposizione tenendo sempre presente che il vostro curriculum deve essere ordinato, chiaro, schematico e non troppo lungo (possibilmente non più di due pagine). Mettete in evidenza le informazioni più importanti, posizionando le varie sezioni all’interno del curriculum e le informazioni all’interno di ogni sezione, in ordine di rilevanza. Immaginate che la persona che lo valuterà sia l’individuo più pigro del pianeta, e che difficilmente si prenderà la briga di leggere tutto il vostro curriculum ma nella migliore delle ipotesi darà una rapida occhiata per verificare se c’è quello che sta cercando.

 

Ecco le sezioni che dovrete inserire nel vostro ‘aussi resume’:

 

PERSONAL INFORMATION

Dati personali: è sufficiente indicare nome, cognome, numero di telefono ed indirizzo email. L’indirizzo di casa non è necessario,  a meno che non viviate vicino alla sede dell’azienda per la quale vi state candidando, e questo risulterebbe positivo agli occhi del datore di lavoro. Come dicevo prima, questa regola vale in generale per tutte le informazioni: inseritele nel vostro resume se pensate che possano fare breccia nel cuore dei selezionatori, omettetele se pensate che invece possano dar loro un motivo per cestinare il vostro curriculum.

 

CAREER PROFILE/OBJECTIVES

In questa breve sezione (4 o 5 righe) descrivete – professionalmente parlando – chi siete, gli obiettivi che avete raggiunto durante la vostra carriera e quelli che desiderate raggiungere.

 

EDUCATION

Qui inserirete i titoli di studio e le qualifiche che avete ottenuto e i corsi che state frequentando. Se, oltre ai titoli di studio universitari, avete una lunga lista di qualifiche professionali rilevanti, potete indicare queste ultime in una sezione a parte, chiamata FURTHER QUALIFICATIONS & TRAINING.

 

EMPLOYMENT HISTORY

In questa sezione riassumerete l’esperienza acquisita indicando solo le posizioni che hanno attinenza con il lavoro per il quale vi state candidando. Elencate e descrivete le posizioni rilevanti grazie alle quali avete acquisito le competenze spendibili per quel particolare tipo di lavoro.

Ricordatevi inoltre che è importante descrivere con precisione le mansioni svolte per ogni posizione ricoperta. Ad esempio, nel curriculum per cercare lavoro come cameriere, potreste indicare che in quel dato ristorante vi occupavate di accogliere i clienti, di prendere le ordinazioni, di preparare le bevande e i caffè, di servire i piatti ai tavoli (magari indicando quanti piatti siete in grado di portare contemporaneamente) e di pulire e riorganizzare la sala per il servizio successivo.

 

CAREER SKILLS

Questo è un elenco puntato delle abilità che avete acquisito grazie alla vostra esperienza, lavorativa e non. Fate esempi pratici che dimostrino le vostre abilità e che spieghino come le avete acquisite.

 

INTERESTS AND HOBBIES

I vostri hobby ed interessi consentiranno al vostro potenziale datore di lavoro di capire qualcosa in più sulla vostra personalità.

 

REFEREES

È consigliabile indicare almeno due referenze. Se siete appena arrivati in Australia, e dunque non avete ancora referenze in ambito lavorativo, potete domandare a qualche conoscente (magari il vostro padrone di casa o uno degli insegnanti del college che state frequentando) se è d’accordo a farvi da referente.

 

Scrivete il vostro resume usando un inglese corretto e formale, evitando le abbreviazioni (per intenderci, scrivete it is invece di it’s). Se non vi sentite particolarmente creativi, prendete spunto dai numerosi template che trovate online su siti come Careerone Careercentre, o semplicemente digitando nel motore di ricerca Google la vostra professione seguita dalle parole chiave ‘resume sample’ (ad esempio, ‘architect resume sample’ o ‘construction carpenter resume sample’). Inoltre, i siti contenenti le cosiddette ‘job descriptions’ come Monster o Totaljobs e gli stessi annunci di lavoro costituiscono un’ottima fonte per trovare la terminologia corretta da utilizzare nel vostro resume, oltre a darvi un’idea delle qualifiche, dei requisiti o delle licenze necessarie per svolgere una determinata professione.

Questi sono solo alcuni dei numerosi i siti nei quali vengono pubblicate giornalmente nuove offerte di lavoro:

 

Concludo questo post con qualche consiglio pratico che potrà tornarvi utile nella ricerca di un impiego, soprattutto nell’ambito della ristorazione, visto che è il settore al quale la maggior parte degli studenti e dei backpackers si affacciano appena arrivati in Australia:

  • Consegnate il vostro resume di persona, osate, e chiedete, ove possibile, di parlare con il manager o con il titolare (spesso il dipendente di turno potrebbe dimenticarsi di darlo al capo o, per paura di essere sostituito, non darlo di proposito);
  • Dopo un paio di settimane, tornate nei locali in cui avete lasciato il vostro resume o, se ve la sentite, contattateli telefonicamente. Cercate anche in questo caso di parlare con il manager o il titolare, e chiedete se sono interessati ad assumere una persona con il vostro profilo;
  • Fate networking, parlate con i vostri amici, compagni di classe, padroni di casa che potrebbero sapere del ristorante o negozio che assume personale;
  • Portate i vostri curriculum anche nei sobborghi, non solo in centro città dove cercano tutti. Meno concorrenza = più possibilità di essere contattati per un colloquio o per una prova.
  • Iscrivetevi ai vari gruppi Facebook di italiani nella vostra città (ad esempio, Italiani a Perth) nei quali spesso vengono postati annunci di ristoranti in cerca di personale.
  • Se vi candidate per una posizione da coffee maker e non avete mai fatto un caffè in vita vostra, iniziate a familiarizzare con le tipologie di caffè servite in Australia, che hanno nomi e modalità di preparazione diverse rispetto ai caffè italiani o chiedete ad un amico che ha la macchinetta del caffè di mostrarvi come montare il latte.
  • Se utilizzate uno dei siti che vi ho indicato, fate delle ricerche inserendo la parola chiave ‘Italian’: potrebbero venire fuori degli annunci per i quali è necessaria la conoscenza della lingua italiana, o annunci pubblicati da ristorante italiani che generalmente prediligono personale italiano.
  • Pubblicate voi stessi un annuncio gratuito sul sito Gumtree.

 

Se avete domande o altri consigli su come cercare lavoro in Australia, contattateci o lasciate un commento qui sotto.

In uno dei prossimi post parleremo di un altro aspetto importante della ricerca del lavoro: la cover letter.

 

Comments are closed.